Documenti per affitto: quali documenti servono per affittare casa in Germania

La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l'equilibrio, è necessario che ti muovi

Ecco i principali documenti che il proprietario o l'agenzia che gestisce la casa ti potrebbero chiedere per affittarla:

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

  • Il contratto di lavoro: 

oppure le ultime 3 buste paga del tuo datore di lavoro tedesco, oppure un conto corrente tedesco che dimostri che hai abbastanza soldi da essere in grado di pagare l’affitto. Nel caso in cui tu non abbia una busta paga esiste un modulo da compilare con i dati di chi farà da garante per te con il quale allegare le sue buste paga. Meglio avere come garante qualcuno sul territorio tedesco, meglio ancora se tedesco.

  • Conto Corrente tedesco

Ti conviene fartene uno appena arrivi, se trovi lavoro, perche ti potrebbe essere richiesto di esibire gli ultimi 3 estratti del conto bancario.

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI


  • La Schufa:

Qualunque tipo di contratto vogliate stipulare da clienti la controparte ha in Germania il diritto (previa vostra autorizzazione) di informarsi su di voi, in particolare sulla storia dei vostri debiti, da una società chiamata Schufa, una cosa simile al sistema “Crif” italiano. La Schufa, spauracchio di molti, è l’agenzia nazionale per la tutela della sicurezza dei crediti. Che vuol dire che se voi non pagate una tassa (tipo la TV), una multa o un cont,o questo debito può essere denunciato dal creditore e andare a macchiare la vostra Schufa, a far scendere cioè la vostra “percentuale di affidabilità”. Una Schufa immacolata è importante per ottenere contratti d’affitto, telefonici e di ogni tipo. Le macchie sulla Schufa rimangono tre anni.
La SHUFA la si puó fare anche online, costa un 10€ circa e viene rilasciata in pochi minuti. Se la Schufa non ha nessuna informazione su di te (probabile) ti rilascerà un foglio che afferma l’assenza di informazioni, anche quest’ultimo documento andrà bene.

  • L’Anmeldung: 

vedi QUI

  • Indirizzo del tuo attuale domicilio tedesco

Te lo potrebbero richiedere per avere ulteriori garanzie. L’ideale sarebbe quindi arrivare in Germania, farsi ospitare da qualcuno, registrare il proprio domicilio li e infine cercare casa.

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI


  • La Mietschuldenfreiheitserklärung

Ti potrebbero richiedere anche una lettera di raccomandazione scritta dal tuo attuale padrone di casa (in Italia o in Germania) che attesta che sei uno che paga l'affitto regolarmente.
Comments