Animali domestici: come registrarli in Germania

“La maturità deriva dall’esperienza, non dall’età!”


Sui proprietari di animali domestici, anche in Germania, gravano una serie di doveri e di responsabilità che è bene conoscere. Tra le prime, soprattutto per chi si trasferisce in Germania con il proprio animale da compagnia, c'e' il dovere di identificare e registrare il proprio cane. Ci sono poi i doveri di vaccinazione, i doveri di denuncia in caso di rinvenimento, i doveri di soccorso se in un incidente stradale è coinvolto un animale. Pensiamo anche alla responsabilità che ricade sui padroni per i danni causati dal comportamento degli animali. Molti doveri sono imposti a tutela degli animali stessi, altri per prevenire danni ed altri ancora sono la semplice applicazione di doveri di comportamento civico. Di seguito potete trovare alcuni consigli di una nostra iscritta che nel Gennaio del 2016 ha portato il proprio amico a quattro zampe in Germania.

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

In Italia, prima di partire il cane deve essere registrato ed avere il passaporto europeo. Questo lo si può richiedere alla ASL di competenza del vostro comune. Cosa curiosa da sapere: se il cane, faccio l'esempio dell'acquisto, è stato comprato appunto in Toscana, il nostro amico sarà toscano (non piemontese o marchigiano) perché l'anagrafe è regionale e non nazionale .Quindi già in Italia se vi spostate di regione in regione dovete registrare l'arrivo del vostro cane. Tutto questo per arrivare alla vaccinazione antirabbica. 
Per uscire dall'Italia è necessaria tale vaccinazione: se si rimane nei paesi dell'UE basta il semplice vaccino mentre, se si vuole uscire dall'UE, bisogna attendere i risultati dell'analisi del sangue per verificare se effettivamente il vaccino è stato eseguito correttamente. I tempi di attesa sono abbastanza lunghi.  Comunque per noi è importante la Germania quindi basta che vi recate dal vostro veterinario in Italia e prenotate l'antirabbica. Questi registrerà online sul portale dell'anagrafe regionale (ecco perché è importante il discorso precedente) l'avvenuta vaccinazione e poi, affinché essa sia valida, dovrete aspettare 21 giorni. Non potete portare fuori il vostro cane dall'Italia prima di tale periodo. 

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

Nel frattempo potete andare all'ASL territoriale di competenza per richiedere il passaporto. Non è più come prima che era necessario aspettare i 21 giorni per richiederlo si può andare a prendere subito all'appuntamento. Attenzione anche se vi faranno subito il passaporto sappiate che prima dei 21 giorni (tempo di efficacia del vaccino) non è possibile espatriare.
La visita è un po' lunga e il cane va portato fisicamente all'ASL per il controllo del chip. 
Il passaporto viene consegnato subito. Precedentemente all'appuntamento bisogna aver con noi la ricevuta del ticket pagato (5 euro) ( mentre costa 40Euro circa il vaccino).

In Germania: Una volta giunti in Germania con i nostri amici pelosi dopo aver fatto la nostra iscrizione, umana, al comune naturalmente, sempre di competenza comunale è l'iscrizione all'anagrafe canina (Hundersteueranmeldung). Io vi consiglio però prima di scaricarvi il modulo che trovate online scrivete su Google Hund anmeldung e il nome del vostro comune e dovreste trovarlo.
Consegnando questi fogli, l'impiegata vi rilascerà una piastrina con il numero identificativo del vostro cane che dovete mettere al collare. Al momento non si paga nulla, poi arriverà a casa la tassa. Il costo é di circa 60Euro per un solo cane, per il secondo si devono aggiungere altri 96Euro, per un totale di 156Euro se possiedi 2 cani.


Link utili:
Comments