Lavoro‎ > ‎

Lavorare come medico

Lavoro: come diventare medico in Germania
Di tutte le scienze umane, la medicina è la più umana di tutte.

Scopri con noi come diventare medico in Germania

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI

L’universitá in Germania: dura anche sei anni, di cui l’ultimo (Praktisches Jahr, PJ) viene fatto esclusivamente in reparto con alcune mansion basilari predefinite, come fare i prelievi, visitare pazienti, scrivere lettere di dimissione, assistere a diverse procedure e operazioni, ecc. Anche negli anni precedenti al sesto bisogna fare nel tempo libero tra i diversi semestri in totale 4 mesi di pratica in reparti e ospedali di propria scelta (Famulatur). Durante il semestre invece, si danno le diverse materie per poter accedere ai diversi esami di stato che avvengono a diverse scadenze biennali, durante i quali si devono dare di nuovo tutte la materie fatte fino a quell punto.
Tutto questo per dirvi che anche lo studio é molto incentrato sulla pratica e ha lo scopo di preparare i futuri medici a poter lavorare in reparto.

La specializzazione: Non ci sono scuole di specializzazione in Germania. Per diventare specialista bisogna fare domanda di lavoro come assistente (Assistenzarzt) in un ospedale e reparto di propria scelta. Una volta presi (dal primario, senza concorsi, ecc.) si lavora come un medico “vero”, cioé si hanno certe mansioni definite che non vengono fatte da nessun altro. Queste dipendono dalla specialitá, il livello di esperienza, la clinica, ecc. Vuol dire che dopo un pó si fanno turni in reparto, in pronto soccorso, e cosí via - non sempre con un collega piú esperto a propria disposizione. Questi in molti casi é a casa reperibile e spesso non molto lieto di venire disturbato per ogni sciocchezza. Dunque avviene in parte anche teaching, ma soprattutto si fa molto “learning by doing”. A chi piace essere buttato nella mischia é un bel lavorare, per gli altri puó essere abbastanza terrorizzante all’ inizio.

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI


Per diventare specialisti bisogna iscriversi dopo un periodo definito dall’ordine dei medici (Landesärztekammer) della regione in cui si lavora (spesso dai 5 ai 6 anni) a un esame finale orale tenuto da una commissione di tre persone (provenienti rigorosamente da ospedali in cui non si ha mai lavorato). Questo esame é abbastanza umano, bisogna studiare, ma dato che si ha lavorato nella materia per diversi anni non é impossibile. Tanto é vero che le bocciature sono circa del 1%. Essere ammesi é peró abbastanza complesso, dato che gli ordini prescrivono un catalogo di interventi che devono essere fatti durante gli anni e certificati alla fine dal primario. Inoltre non tutte le cliniche hanno la certificazione per tutto il periodo richiesto, ma magari solo per qualche anno. Vuol dire che potrebbe essere necessario cambiare ospedale per raccimolare gli anni che ancora mancano.
Diciamo che gli ospedali universitari hanno tutti l’abiltazione totale, si hanno molti colleghi (esperti che possono fare da tutor, ma anche molti neofiti che diventano concorrenti per fare i diversi interventi) e spesso bisogna fare ricerca. Negli altri ospedali non si fa ricerca, si fanno molto presto le guardie e l’atmosfera é spesso piú “famigliare”.
Il lavoro dunque da assistente é interessante, emozionante ma anche stressante. I turni possono essere anche da 24 ore e dato che in germania c’é mancanza cronica di medici ci si puó ritrovare spesso in clinica.
Lo stipendio per un assistente del primo anno é di circa 2.300€ netti per arrivare a circa 3000€ nel quinto anno. Notate che possono esserci variazioni notevoli dipendente dal numero di guardie, le ore di straodinario, ecc.
Una volta specialisti si puó lavorare come specialista semplice oppure diventare “Oberarzt”, i vecchi aiuti in italia, tanto per caprici. Per diventarlo si viene nominati dai primari.

Come lavorare in Germania: il riconoscimento del titolo (serve l’abilitazione italiana) avviene dall’ordine dei medici della regione prescelta dopo aver portato i documenti richiesti. Bisogna anche avere la conferma di assunzione di una clinica e il certificato di conoscenza della lingua B2 o C1 a secondo dei Land dove vuoi lavorare.

Se si é gia studenti, conviene studiare la lingua per tempo e cercare di fare molta pratica per essere almeno alla pari con i concorrenti germanici. In teoria si possono fare anche da studenti italiani le “Famulaturen”, i tirocinii pratici dunque, in cliniche tedesche. Se si é gia medici, c’é l’opzione di lavorare come ospite (Gastarzt) per un periodo predefinito come un anno, purtroppo gratis con l’intenzione oltre a imparare alcune qualitá mediche anche e soprattutto la lingua. Questo periodo avrebbe inoltre il vantaggio che si sarebbe ospiti di un reparto senza doveri o turni da fare.

CLICCA I LINK-SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI


Per cui, se volete fare il medico qui, sappiate che, se lo si vuole, esiste la possibilita´ concreta di farsi con le proprie mani, farsi rispettare, imparare moltissimo,fare carriera, guadagnare molto bene. Pero´ non pensate assolutamente che qualcuno vi regali qualcosa: bisogna sacrificarsi, fare guardie spesso massacranti da soli (senza medico strutturato) ed acquisire potere decisionale,perche´ si e´ soli con il paziente,e proprio per questo motivo si impara cosi´ tanto,e velocemente. La paga aumenta di anno in anno con l´esperienza (in media circa 200 Euro l´anno in piu´), lo stipendio medio per uno specializzando comincia con 1900 (senza contare le guardie) per poi toccare i 3600 (sempre senza contare le guardie) verso la fine della specializzazione. Inoltre si puo´ decidere di continuare a lavorare in ospedale,non c´e´ la lotta per ottenere un contratto,anzi,sono ben contenti di tenerti perche´ si rappresenta personale specializzato.

Ho gia´ visto colleghi venire dall´Italia attirati per lo piu´ dalle cifre  pensando di trovare l´albero della cuccagna,ma se ne sono andati via esausti e nostalgici della vita italiana.

Qui non e´ l´Italia,con i pro e i contro, e´ inutile nascondercelo, a cominciare dal famoso „clima tedesco“. Ma vi diro´, io ho lasciato casa mia e il mio mare su cui splende il sole praticamente quasi tutto l´anno, ma quando torno a casa capisco che non potevo fare scelta migliore.

Qui e´ tutto garantito, tutto registrato,tutto calcolato. Certo,gli sbagli li fanno anche loro, ma nessuno ad uno sportello o ufficio ti rispondera´ mai „non lo so“.

Messaggio: qui e´ possibile tutto, requisito fondamentale passione, forza di volonta´ e conoscenza della lingua ad un livello B2 o C1, che comunque puo´ anche essere appresa rapidamente nel quotidiano purche´ si possiedano delle basi.

Infine: Se siete abilitati o in procinto di farlo e avete un certificato di lingua B2 potreste anche volentieri rivolgervi a me per procurarvi un posto (ndr: vedi nei link in basso), dato che ho qualche contatto con dei mediatori germanici sempre in cerca di nuove leve per ospedali “bisognosi” di medici. In questo modo avreste il vantaggio di un supporto per la burocrazia iniziale.

Esercitare la professione medica in Germania

Per ottenere l’abilitazione all’esercizio della professione di medico in Germania é necessario presentare i seguenti documenti (cittadini UE):

A.1.2) Laurea in Medicina e Chirurgia
A.1.3) Tirocinio, periodo di praticantato
A.1.4) Certificato di nascita
A.1.5) Certificato di matrimonio, nel caso in cui si é sposati
A.1.6) Autocertificazione della fedina penale nel proprio paese (documento che ricevi  dall´amministrazione tedesca da compilare)
A.1.7) Certificato di buona condotta (in Germania)
A.1.8) Certificato di buona condotta nel proprio paese (in Italia)
A.1.9) Copia del passaporto o del documento di identità in corso di validità
A.1.10) Certificato linguistico che attesti la conoscenza della lingua tedesca almeno al livello B2 A.1.11) Domanda per il rilascio del permesso di lavoro
A.1.12) Certificati medici che attestino il buono stato di salute per l´esercizio della professione medica

Tutti i documenti (fino al punto A.1.9.) devono essere presentati in originale o mediante copia autenticata. Documenti e certificazioni provenienti dall´estero devono essere tradotti in tedesco da un traduttore riconosciuto dallo Stato. Inoltre, il traduttore é tenuto a confermare di aver ricevuto i testi di partenza in originale. I documenti esteri devono essere esibiti autenticati o come apostilla (notificati e apostillati). É possibile ricevere tali autenticazioni presso le sedi diplomatiche tedesche nei rispettivi paesi di provenienza o presso le autoritá competenti del proprio paese.

Dato che i criteri per il rilascio dell´abilitazione all´esercizio della professione variano di regione in regione, vi preghiamo di informarvi ulteriormente presso le autoritá della regione in cui avete intenzione di lavorare. É possibile consultare qui di seguito una lista degli enti preposti al rilascio  dell´abilitazione e del permesso di lavoro:  http://www.bundesaerztekammer.de/downloads.



Tratto da:
http://www.giovanimedici.com/index.php?option=com_kunena&view=topic&Itemid=216&catid=591&id=190251
http://www.viviallestero.com/notizie-utili/1489-trovare-lavoro-negli-ospedali-tedeschi
http://www.italien.diplo.de/Vertretung/italien/it/Startseite.html
http://www.ingermania.it/esercitare-la-professione-medica-in-germania/
https://www.facebook.com/groups/1375038246043574/
Ċ
Italiani Francoforte,
8 mag 2015, 08:36
Ċ
Italiani Francoforte,
8 mag 2015, 08:37
Comments